Treehotel, l'hotel sull'albero per un'esperienza rampante

By , 1 October 2013

È il sogno di tutti i bambini, la casa nell’albero. Ma oggi sempre più una realtà nel campo dell’ospitalità. Una stravaganza, un ritorno all’infanzia, un’esperienza unica ed irripetibile? Cosa spinga sempre più viaggiatori a cercare di pernottare in un hotel sull’albero ce lo possono suggerire solo queste foto spettacolari del Treehotel ad Harads, nel nord est della Svezia, vicino al fiume Lule, a 100 km dall’aeroporto di Luleå . Un intero villaggio di Design Hotel sugli alberi, a 4 metri da terra. Chi di voi non proverebbe, avendone l’occasione, a fare questa esperienza da Barone rampante almeno una volta nella vita ?

The mirror cube - Il cubo di specchio - al TreeHotel in Svezia

The mirror cube – Il cubo di specchio – al TreeHotel in Svezia

L’idea nasce per opera di Kent Lindvall & Britta che vengono fortemente ispirati dal film The Tree Lover di  Jonas Selberg Augustsén dove 3 persone che hanno sempre vissuto in città ad un certo punto decidono di riscoprire le loro radici andando a costruire e a vivere in una casa sull’albero insieme. L’albero come  simbolo ancestrale di protezione, abitazione, crescita e virtù.

tree hotel harods svezia

La camera “Ufo” del Treehotel di Harads. Photo credits @treehotel

Tree Hotel

Interno della stanza “Ufo” del Treehotel di Harads in Svezia. Photo Credit @treehotel

Britta, dopo 20 anni di attività nella sanità e la soddisfacente esperienza nella sua guesthouse di Harads, ha deciso ad un certo punto di dedicarsi alla costruzione di qualcosa che potesse offrire un soggiorno diverso, un’esperienza. Kent, invece, dopo aver lavorato nel campo della formazione, si è dedicato ai viaggi avventura dedicati al mondo della pesca e ha sposato quasi subito con Britta il progetto del Treehotel.

tree hotel harads

La camera “Bird’s nest”  (il nido) del Treehotel di Harads in Svezia. Photo credits @treehotel

Tree Hotel Harads

L’interno della camera “the bird’s nest” del Treehotel di Harads. Photo credit @treehotel

L’idea del Treehotel  è quella di costruire delle unità abitative che rispettino i migliori standard abitativi di ospitalità in un ambiente naturale in cui lo stress giornaliero possa scivolare via e gli ospiti possano godere a pieno della pace e del relax che la natura regala. In più, il complesso di camere sull’albero di Harads rispetta tutti gli standard ecologici di ecosostenibilità e rispetto per l’ambiente.

Tree Hotel ad Harads

la camera “the blue cone” del Treehotel ad Harads in Svezia. Photocredit @treehotel

Tree hotel

L’interno della camera “the blue cone” del Treehotel ad Harads in Svezia. Photocredits: @treehotel

Con questa mission, alcuni tra i più famosi architetti e designer scandinavi hanno firmato il primo complesso delle sei camere del Treehotel, che in futuro verranno ampliate a 21.

Tree Hotel

L’interno del “The Cabin” del Treehotel di Harads in Svezia photocredits: @treehotel

Tree Hotel

La vista dal “The Cabin” del Treehotel di Harads in Svezia. Photo credits @treehotel

Il soggiorno sugli alberi inizia però  nel modo più “terreno”: come i più tradizionali dei check-in, la reception si trova nella guesthouse della proprietaria, Britta, che accoglie e da’ il benvenuto ai suoi ospiti in un’atmosfera familiare e molto amichevole. Successivamente gli ospiti vengono accompagnati tra le fronde degli alberi nelle loro camere, in un ambiente esclusivo ed accogliente.

Le stanze (che avete visto nelle immagini precedenti) sono tutte dedicate ad un tema.  The Ufo è una vera e propria navicella spaziale tra i rami, The Cabin è una cabina sospesa; The Bird’s Nest è come se fosse un gigante nido in attesa del suo enorme rapace. The Mirror Cube è un grosso cubo ricoperto di specchi che sembra quasi sparire tra i rami; The Blue Cone riprende il tipico design a cono delle casette svedesi; infine, il Dragonfly, la camera più spaziosa tra tutte è come se fosse un grande “Drago volante”, dalla sua forma, ospita anche una sala conferenze da 12 posti.