STRAF, l'hotel dall'anima Eco Chic nel cuore di Milano

By , 16 September 2013

Ogni hotel ha una sua storia e anima e non basta uno sguardo attento per capirlo. L’unico modo per scoprirne l’essenza è passarci una giornata e mettere insieme tutti gli elementi che lo raccontano, dalla sua esistenza in rete alla sua presenza e solidità nella realtà. Da questo mese in poi inauguriamo una rubrica speciale qui nel blog di trivago Italia intitolata “Hotel del mese“che ha come obiettivo quello di raccontare un hotel italiano che ci ha colpito.

Questo mese partiamo da Milano, dallo STRAFhotel&bar dove di recente abbiamo partecipato ad un incontro sul turismo low cost in occasione del lancio dell’ebook del Corriere della Sera su “Come Viaggiare (spendendo il minimo)” a firma della giornalista Marina Martorana.

Ci aveva già incuriosito in passato perchè l’hotel, con il suo social media team, è attentissimo a trivago e alle sue novità e anche per la sua grande notorietà: lo STRAF è conosciuto per essere l’hotel&bar più cool nel centro di Milano ed è diventato un appuntamento happy hour imperdibile per molti milanesi.

L'ingresso dello STRAF

L’ingresso dello STRAF

E la prima cosa che sorprende davvero è la posizione: da via San Raffaele 3, dove l’hotel è ubicato,  è impressionante  entrare in un palazzo che confina a 50 metri con le svettanti guglie del Duomo.

LO STRAFhotel&bar è in via San Raffaele 3, a pochi passi dal Duomo di Milano

LO STRAFhotel&bar è in via San Raffaele 3, a pochi passi dal Duomo di Milano

L’ingresso di questo hotel quattro stelle , membro del Design Hotels, appare subito molto moderno, incastonato in un palazzo ottocentesco in stile liberty.

Ingresso dello STRAFhotel&bar a Milano

Ingresso dello STRAFhotel&bar a Milano

La hall dell’hotel, così come l’architettura d’interni dello STRAF  firmata dall’interior designer Vincenzo De Cotiis, colpisce per il suo gioco di luci, materiali e colori che entrano in contrasto creando un’atmosfera piuttosto tattile e molto gradevole.

La Lobby dello STRAFhotel&bar di Milano

La Lobby dello STRAFhotel&bar di Milano

«Immagino l’ hotel STRAF quasi come un’ installazione, un concept da cui sono partito per la scelta dei materiali dai molteplici riferimenti a correnti artistiche contemporanee come l’ Arte Povera, mentre il modo di trattarli appartiene a una metodologia progettuale profondamente legata all’ etica/estetica che deriva dal riutilizzo e dalla ricollocazione in nuovi contesti, di oggetti e componenti di recupero»  Vincenzo De Cootis, interior designer dello STRAF di Milano.

Anche le camere non sono da meno, anzi probbailmente gli spazi in cui l’esperienza di soggiorno e lo stile si incontrano al meglio. L’idea generale è sempre quella di venire a contatto con materiali primari, non finiti, come il cemento utilizzato per scale e pavimenti, l’ottone ossidato, l’ardesia tagliata a spacco, che nel loro insieme sono in perfetta sintonia. Anche solo aggiungere un pezzo in più stonerebbe.

STRAF Executive

Una camera executive dello STRAF

Inaugurato nel 2004, lo STRAFhotel& bar non è solo un hotel, è anche un luogo di ritrovo nel centro di milano, grazie al suo street bar che riempie di musica le serate milanesi, frequentato da una clientela sia internazionale che metropolitana. Il bar offre servizio bar & restaurant con menù à la carte e dalle 18 in poi si popola anche all’esterno per i suoi aperitivi, accompagnati da musica  e street happy hour. Vedi tutti gli eventi della stagione del bar dello STRAF

Anche qui, nel bar dello STRAF, l’ambiente ritrova coerentemente il suo gusto contemporaneo, tra elementi artistici come i pannelli in vetroresina riciclata e gli arredi di recupero originali degli anni ‘70.

BAR_RGB

Lo Street Bar dello STRAFhotel&bar di Milano, accanto al Duomo

Non in ultimo, la sala meeting dello STRAF, utilizzata da trivago nel recente incontro con la stampa lo scorso 4 Settembre.  Situato di fronte al ristorante ed alla hall al piano terra dell’hotel, lo spazio destinato agli incontri di lavoro si propone un’estensione degli spazi comuni dell’albergo dedicati anche ad eventi quali mostre d’arte e vernissage, cocktail ed inaugurazioni, shooting fotografici. Arredata anche questa con elementi in legno di riciclo quali sedie e sgabbelli, lo spazio è completamente modulabile sia nella forma che nella scelta cromatica che si concentra soprattutto nello schermo creando un particolare effetto futuristico.

La sala eventi dello STRAF a Milano

La sala eventi dello STRAF a Milano

Ecco alcune immagini del nostro recente evento nella sala eventi dello STRAF:

1238313_10201050053905855_2116008465_n

L’evento di trivago e Corriere della Sera allo STRAFhotel&bar di Milano lo scorso Settembre

Uno dei momenti della presentazione di trivago allo STRAFhotel&bar di Milano

Uno dei momenti della presentazione di trivago allo STRAFhotel&bar di Milano assieme al Corriere della Sera

Proprio come la sala Eventi, anche il ristorante dello STRAF è uno spazio di estensione della lobby dell’hotel e si trova proprio dirimpetto alla sala meeting. Ambienti minimal chic, molto curati, tuttavia informali, spazio perfetto per un pranzo o cena di lavoro con un’attenzione particolare verso le esigenze della clientela vegetariana: diverse le soluzioni alternative a carne e pesce.

STRAF Hotel Milano

Un piatto di tartara vegetariana al ristorante STRAF

La sera e nel week end il ristorante  è disponibile per pranzi, cocktail o cene private ed è disponibile anche il servizio take away STRAFood Anywhere.

La sala ristorante dello STRAF hote

Il ristorante dello STRAF hotel

Lo spirito solidale dello STRAF

Da cinque anni lo STRAF sostiene la onlus no profit IN-VITA, un progetto per fornire acqua nel Mali creato dalla stessa proprietaria dell’hotel, Daniela Bertazzoni. IN-VITA nasce nel 2007 dall’incontro tra una visione e un entusiasmo.

Alcuni momenti del progetto solidale IN-VITA dello STRAF

Alcuni momenti del progetto solidale IN-VITA dello STRAF

La visione è quella di “Vieux”, Maliano di origine e cittadino Italiano di adozione.
L’entusiasmo è quello di Daniela, datrice di lavoro di Vieux, donna coraggiosa e carismatica. Vieux non ha dimenticato la sua terra e la sua gente e ha un desiderio: essere d’aiuto.  Daniela ha lo stesso desiderio, così coinvolge le sue figlie e i suoi collaboratori più stretti e crea assieme a loro “IN-VITA”, associazione onlus no profit, per lo sviluppo dei villaggi rurali in Mali.

Una foto di Daniela Bertazzoni circondata dai ragazzi di uno dei villaggi del Mali, sostenuto dalla onlus IN-VITA, di cui Daniela è fondatrice.

Una foto di Daniela Bertazzoni circondata dai ragazzi di uno dei villaggi del Mali, sostenuto dalla onlus IN-VITA, di cui Daniela è fondatrice.

L’associazione opera in alcuni villaggi della Vallée du Serpent, una delle zone maggiormente carenti di risorse idriche del Mali: Zangarbala, Sonabougou, Karfabougou, Kamalendougou e Sebelinkelé . Obiettivo comune è quello di lavorare sulle fonti di approviggianamento di acqua della zona sia dal punto di vista della quantità che della qualità, coinvolgendo direttamente gli abitanti nella manutenzione degli impianti. Il progetto prevede, in secondo luogo, lo sviluppo dell’ alfabetizzazione e la realizzazione di strutture di primo soccorso.

Per chi volesse contribuire al sostegno della Onlus IN-VITA anche con una cifra simbolica, potete fare una donazione: IT 40 K 03069 09400 1000 0000 4239.

Segui gli eventi dello STRAF in diretta!

Puoi seguire tutte le iniziative dello STRAF a Milano direttamente su twitter a @STRAFHOTEL o su Facebook sul profilo ufficiale STRAF .