Italia

3 hotel speciali per scoprire i mari e i monti d'Abruzzo

Scoprire l'Abruzzo da un punto di vista particolare: quello del tuo hotel. In questo articolo ti proponiamo 3 strutture che sapranno offrirti esperienze indimenticabili sia dentro che fuori le loro mura

Mare o montagna? Vacanza d’arte o tour enogastronomico? Relax in piscina o trekking tra vette innevate? In coppia o in famiglia, non sempre è facile trovare un accordo quando si tratta di programmare una vacanza. C’è un modo facile per evitare qualsiasi discussione: scegliere l’Abruzzo. Ecco tre hotel in tre aree diverse, ma sempre a due passi dal mare e a due passi dalle vette selvagge degli Appennini. I gourmand appassionati di prelibatezze non resteranno delusi, gli sportivi avranno “pane” per i loro denti e chi ama il relax a bordo piscina sarà accontentato. Sono tre hotel bellissimi, per giunta, perché la vacanza sia davvero all’altezza delle migliori aspettative.

Un albergo diffuso di antica atmosfera nel cuore del Parco del Gran Sasso

Amanti degli hotel tutti uguali, fatti con lo stampino, per favore, astenetevi. Il Sextantio non fa per voi. Questo albergo diffuso è costituito da 29 “case” tutte diverse, dislocate nei vicoli e nelle piazzette di un borgo bellissimo: Santo Stefano di Sessanio. Siamo vicini a L’Aquila in termini di chilometri (appena 29) ma ne siamo lontanissimi in termini di paesaggi: Santo Stefano è un minuscolo borgo medievale, arroccato su uno spuntone di roccia a 1250 metri di altitudine, immerso nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

L’albergo diffuso è parte integrante del borgo e permette di viverlo come un viaggiatore d’altri tempi, senza rinunciare alle comodità di un vero albergo. Offre, per esempio, un ristorante gourmet di cucina tradizionale abruzzese, la Locanda sotto gli archi, ospitato all’interno di un’antica struttura in pietra e arredato con pezzi di antiquariato locale; e vanta una cantina specializzata in degustazione di vini abruzzesi, Il Cantinone, all’interno di un “fondaco”, il tradizionale spazio delle case abruzzesi adibito a cambusa. Chi ama i tour enogastronomici, le avventure nella natura e le atmosfere antiche e colte amerà il Sextantio e non vorrà più tornare a casa.

Un raffinato castello tra le colline teatine con una cantina tra le migliori della regione

C’era una volta un castello dall’aspetto imponente e severo, sperduto in un angolo d’Abruzzo che a stento compariva nelle carte: Casacanditella. Lo aveva costruito agli inizi del Seicento la nobile famiglia dei Duca di Celaya Sannita; poi, alla fine del Settecento, era passato nelle mani dei Baroni Perticone di Semivicoli e infine era stato venduto a una famiglia di commercianti di Sulmona. Nei secoli, l’edificio fu sempre meno curato e quando sembrava ormai destinato alla rovina, negli anni ’80 del Novecento, arrivò il principe azzurro. O meglio, arrivò un giovane e coraggioso imprenditore vitivinicolo, Gianni Masciarelli, che insieme alla moglie Marina acquistò la struttura per riportarla all’originario splendore.

La fece restaurare con rispetto, conservandone le antiche forme; quando fu necessario costruire ex novo, lo fece scegliendo materiali antichi e compatibili; quando dovette inserire le tecnologie contemporanee (elettricità, condizionatori, Wi-Fi), volle che fossero nascoste alla vista perché non turbassero l’antica atmosfera. La moglie Marina arredò le stanze mescolando con gran gusto mobili di antiquariato a pezzi iconici di design contemporaneo per evitare l’effetto soporifero degli ambienti iper classici. Gianni Masciarelli è morto nel 2008 ma la sua attività vitivinicola e il suo maniero, il Castello di Semivicoli, vivono ancora e deliziano gli ospiti con la nobiltà e lo charme d’altri tempi.

Un wellness hotel tra il mare e i monti del teramano per un relax senza pensieri

Un tre stelle immerso in un dolce paesaggio collinare a due passi dal mare: ecco Villa Susanna degli Ulivi , un’oasi di benessere con grande piscina esterna, Spa e Beauty center nei pressi di Colonnella, un bel borgo adagiato nella Val Vibrata, in provincia di Teramo. Mare a 3 km, colline a perdita d’occhio e gli Appennini sullo sfondo fanno da cornice a una vacanza all’insegna del wellness e della tranquillità.

Agli innamorati, è riservato il massimo del relax: il servizio di “last minute private spa” che prevede un percorso benessere con sauna, bagno turco, idromassaggio, docce emozionali, circuito kneipp e stanza del sale in privacy esclusiva. Ai genitori affaticati con bambini iperattivi, l’hotel offre una meritata serenità: nel giardino c’è un’area giochi dedicata ai piccoli, la piscina ha una zona sicura con acqua bassa, e al ristorante si possono prenotare pasti per i bimbi o menu per diete particolari.


Guarda i commenti