Viaggio a Shanghai: Cosa e dove mangiare? [parte 2]

Di , 10 settembre 2014

Oggi continuiamo la nostra rassegna su cosa e dove mangiare a Shanghai. In particolare, ci occuperemo di piatti che non sono originari della città; al contrario, sono arrivati qui grazie agli immigrati provenienti dalle regioni più periferiche della Cina (e non solo). Clicca qui per leggere la prima parte di questa mini-serie.

1. Le tagliatelle del Gansu

Lanzhou lamian (兰州拉面) sono le tagliatelle di Lanzhou, la capitale della provincia del Gansu, una terra desertica situata tra lo Xinjiang e la Mongolia Interna. Cos’hanno di speciale queste tagliatelle? Innanzitutto che te le preparano sul momento, spesso di fronte a te. Poi che il condimento è molto diverso da quello cui siamo abituati di solito (io adoro quelle alle cipolle, patate e carne di manzo). Infine, perché sono buonissimi.

  • Non ha senso che ti dica dove andare a mangiare i lamian visto che a Shanghai c’è un “Lanzhou lamian” (ormai è un brand) ogni tre-quattro incroci. Ti basta cercare un’insegna a sfondo verde e blu che contenga i caratteri “兰州拉面”. Per ordinare, avvicinati all’immancabile tabellone appeso al muro ed indica la foto del piatto che t’interessa.
[caption id="attachment_21306" align="aligncenter" width="700"]LamianLamian – cliccate e scoprite Shanghai su trivago![/caption]

2. Il Dapanji dallo Xinjiang

Quando si parla di cibo cinese, quello dello Xinjiang è senza dubbio il mio preferito. In effetti chiamarlo “cinese” è inesatto in quanto più della metà degli abitanti della Provincia Autonoma dello Xinjiang fanno parte di minoranze etniche che, sia come cultura che tratti somatici, si avvicinano molto di più alle popolazione centro asiatiche che ai cinesi di etnia Han (circa il 92% dei cinesi sono di etnia Han, il restante 8% è invece suddiviso in 55 minoranze etniche, ognuna con la sua cultura e piatti tipici). Clicca qui per saperne di più sullo Xinjiang.

[caption id="attachment_21356" align="aligncenter" width="700"]XinjiangXinjiang – Flickr Ran Cai (CC BY-SA 2.0) – cliccate e scoprite Xinjiang su trivago[/caption]

Perché ho fatto questa lunga premessa? Per spiegarti i motivi per cui i piatti dello Xinjiang sono molto più simili a quelli che puoi trovare in Turchia o Marocco piuttosto che a quelli del resto della Cina. Ho già pubblicato un lungo articolo sulla cucina dello Xinjiang, lo trovi qui.

Uno dei piatti a cui sono più affezionato è il dapanji (大盘鸡), che letteralmente significa “grande piatto di pollo”: si tratta di un vassoio pieno di pollo piccante, patate, peperoni, carote, e cipolle. Puoi anche chiedere di aggiungere un piatto di tagliatelle (lamian, 拉面) per completare il piatto (occhio, ti verseranno le tagliatelle direttamente sul vassoio del pollo, poi non dire che non ti ho avvisato).

Essendo nati in una provincia molto povera, gli abitanti dello Xinjiang si sono riversati in massa lungo le città costiere della Cina. E Shanghai non fa eccezione. Potrai riconoscere i ristoranti dello Xinjiang dal fatto che i camerieri vestono abiti simili a quelli arabi, parlano una lingua totalmente differente dal cinese e, spesso, stanno cuocendo spiedini di pecora all’entrata del ristorante.

  • Il mio ristorante xinjianese preferito è senz’altro quello che si trova in Yan’an Zhong Lu 915, vicino a Tongren Lu (延安中路915号, 近同仁路). Se ci passi salutami la padrona: è quella che, se non sta urlando qualcosa ai camerieri o ai clienti, è seduta vicino al bancone a guardare le telenovelle in lingua uigura.
[caption id="attachment_21300" align="aligncenter" width="700"]Dapanji XinjiangDapanji Xinjiang – cliccate e scoprite Shanghai su trivago![/caption]

3. Il Malatang di Chongqing

Il malatang (麻辣烫) è una zuppa piccante originaria dello Sichuan, provincia famosa per i panda, le belle donne… e il peperoncino. Per gustare il malatang ti consiglio di fermarti in uno dei tanti fanguanr che trovi più o meno ovunque. Sono tutti minuscoli, hanno un frigorifero dove puoi scegliere gli ingredienti (carne, verdure, funghi, eccetera) che dovrai sistemare in un cestello di plastica e poi consegnare al cuoco.

Il cuoco ti chiederà di scegliere le spezie e verserà il tutto in un enorme calderone prima di consegnarti una scodella di zuppa contenente quello che hai scelto. Come già detto; gli trovi un po’ ovunque e la qualità è più o meno la stessa.

  • Se vuoi gustare il malatang è quindi inutile prendere un taxi: perditi per le viuzze della città vecchia e fermati quando trovi un posto con le caratteristiche che ho descritto.

Avviso per i meno temerari: si tratta di un piatto per stomaci forti.

[caption id="attachment_21302" align="aligncenter" width="700"]Malatang ChongqingMalatang Chongqing – cliccate e scoprite Shanghai su trivago![/caption]

4. Il formaggio dello Yunnan

Lo Yunnan, situato nell’estremità sud-orientale della Cina, è un’altra delle mie provincie preferite. Come per lo Xinjiang, vi è un’enorme scelta di piatti tipici e mi risulta difficile sceglierne uno in particolare.

  • A Shanghai il mio ristorante yunnanese preferito è il Lotus Eatery, che si trova in Dingxi Lu 1112, all’angolo con Wuyi Lu (定西路1112号, 近武夷路).

Ti consiglio i gamberetti piccanti, il purè, le zucchine e il formaggio. Perché il formaggio? Perché lo Yunnan è l’unica provincia cinese dove si produce formaggio; o quanto meno qualcosa che assomigli a quello che noi chiamiamo formaggio. La cosa interessante è che ha un gusto molto diverso da quello cui sei abituato in Italia.

[caption id="attachment_21304" align="aligncenter" width="700"]Formaggio YunnanFormaggio Yunnan – cliccate e scoprite Shanghai su trivago![/caption]

5. Il pesce piccante dello Sichuan

Essendo abituato al pesce di mare, sono sardo, quello di acqua dolce non mi ha mai impressionato. Anzi, a mio parere non ha proprio alcun sapore. Sarà forse per questo che l’unico modo in cui riesco ad apprezzarlo è quando viene cucinato secondo la ricetta dello Sichuan, ovvero bollito in una zuppa che contiene più peperoncino che acqua. La pietanza si chiama shuizhuyu (水煮鱼), pesce bollito in acqua, appunto.

Dove puoi trovarlo a Shanghai? In qualsiasi ristorante sichuanese perlomeno decente!

  • Uno dei più famosi è lo Spicy Joint, al terzo piano dello K. Wah Center, Huaihai Zhong Lu 1028, all’angolo con Donghu Lu (淮海中路1028号 嘉华中心嘉华坊3楼, 近东湖路).
[caption id="attachment_21316" align="aligncenter" width="700"]ShuizhuyuShuizhuyu – Flickr Alpha (CC BY-SA 2.0) – cliccate e scoprite Shanghai su trivago[/caption]

6. L’anatra laccata di Pechino

L’anatra laccata (Beijing kaoya, 北京烤鸭) è il piatto tipico di Pechino e, tra l’altro, uno dei piatti più famosi dell’intera Cina. Anche se nella versione originale veniva servita solo la pelle dell’anatra, tagliata a lamelle, oggi giorno viene servita anche la carne.

L’anatra viene sbollentata, ricoperta da uno strato di sciroppo di maltosio, lasciata essiccare per circa 24 ore e poi cotta al forno. Il cuoco la taglierà a fette direttamente di fronte a te e la servirà con piadine, verdure e salse.

Ammetto di aver mangiato la kaoya a Shanghai una sola volta. Non sono quindi un esperto.

  • Il ristorante era il Da Dong, che si trova al quinto piano del Reel Mall, in Nanjing Xi Lu 1601, vicino a Changde Lu (南京西路1601号越洋广场5楼, 近常德路). L’anatra non era affatto male quindi mi sento di consigliartelo.
[caption id="attachment_21314" align="aligncenter" width="700"]Beijing kaoyaBeijing kaoya – Flickr jwalsh (CC BY-SA 2.0) – cliccate e scoprite Shanghai su trivago[/caption]

7. Le polpette al formaggio dal Nepal

So bene che il Nepal non è una provincia della Cina, bensì una nazione confinante. Ma, a meno che tu non abbia l’occasione di visitare il Nepal quanto prima, mi sembra un peccato perdere l’occasione di “testare” anche la cucina nepalese. Dove?

  • Io consiglio il Nepali Kitchen, che si trova in Julu Lu 819, all’angolo con Fumin Lu (巨鹿路819号,近富民路).

Si tratta infatti di un ristorante gestito da immigranti nepalesi che, tra l’altro, per ribadire le proprie origini geografiche ogni tanto fanno finta di non capire il mandarino (puoi ordinare direttamente in inglese). Tra i miei piatti preferiti ci sono le polpette al formaggio e il pollo al curry.

[caption id="attachment_21312" align="aligncenter" width="700"]Nepali kitchenNepali kitchen – cliccate e scoprite Shanghai su trivago![/caption]

Leggete anche….

  1. La prima parte del nostro viaggio culinario sul cosa e dove mangiare a Shanghai
  2. Cosa vedere a Shanghai, viaggio tra tradizione e innovazione
  3. Gli hotel più alti del mondo, tra cui il Park Hyatt di Shanghai
Guarda i commenti