Borghi d'Italia da visitare: i 10 più ricercati

By , 20 March 2015

Wanted! Ecco i borghi più ricercati d’Italia! Cercherò di catturare la vostra attenzione, sparandovi i 10 nomi e… chissà che non vi venga un’idea per una fuga di un weekend fuori città!


Ecco i 10 borghi d’Italia da visitare


1 – Vernazza (La Spezia) 2 – Giglio Castello (Grosseto)
3 – Furore (Salerno) 4 – Scanno (L’Aquila)
5 – Conca dei Marini (Salerno) 6 – Laigueglia (Savona)
7 – Santo Stefano di Sessanio (L’Aquila) 8 – Orta San Giulio (Novara)
9 – San Casciano dei Bagni (Siena)  10 – San Lorenzo in Banale (Trento)


Vernazza


Il borgo più ricercato d’Italia è uno dei magnifici paesini delle Cinque Terre: Vernazza (qui su trivago)!

La primavera è ormai alle porte e il mio consiglio è quello di passare un weekend in uno dei suoi hotel, mettersi alla finestra, ammirare lo spettacolo del mare cristallino, delle ripide e contorte stradine sotto di voi, dei terrazzamenti senza fine delle colline attorno… in soldoni: questa primavera andate a…svernare a Vernazza! Guardate la foto qua sotto: vale più di mille parole!

Cercate un hotel?

Vernazza, il borgo più ricercato di Italia

Cliccate sulla foto per vedere le migliori offerte hotel a Vernazza
photolupi – Flickr

Tornate all’inizio


Giglio Castello


Un borgo che è un fiore: Giglio Castello è il piccolo e supermegaiperaffascinante centro abitato che domina quel paradiso in terra che è l’Isola del Giglio.

Mura tutt’attorno, torri inespugnabili, la porta di accesso con le antichissime feritoie da cui gli arceri miravano ai pirati saraceni (e, assicurano gli storici, ai turisti che non prenotavano hotel da trivago)… un borgo da prendere d’assalto prenotazione hotel alla mano!

Una curiosità: nella Chiesa di San Pietro Apostolo trovate le armi sottratte ai dannatissimi pirati costretti alla resa.

Cercate un hotel?

Giglio Castello

Cliccate sulla foto per vedere le migliori offerte hotel a Giglio Castello
Simonetta Viterbi – Flickr

Tornate all’inizio


Furore


Terzo posto in questa speciale classifica per Furore (ecco le migliori offerte hotel su trivago), introvabile borgo nascosto su uno (a dir pochissimo) spettacoloso fiordo nel bel mezzo della… Costiera Amalfitana… sì, perché non siamo in Scandinavia.

Si tratta di uno dei luoghi più curiosi e intriganti d’Italia, tra roccia e mare, con… da un lato la sua marina (il Fiordo, che potete vedere nella foto qui sotto), dall’altro il paese con case antigravitazionalmente appese su un costone.

Cercate un hotel?

Fiordo di Furore

Cliccate sulla foto per vedere le migliori offerte hotel a Furore
Fiordo di Furore – donchili – Flickr

Tornate all’inizio


Scanno


Siamo in Abruzzo, a 1.050m d’altezza, in quella che è nota come “la città dei fotografi“, Scanno. Una località compatta, a prova di reflex, un paesino affascinante, completamente circondato dalle montagne e il cui centro storico è una miniera di spunti fotografici a non finire: può capitarvi perfino di incontrare donne anziane in bellissimi costumi tradizionali del borgo.

Oltre a stalkare anzianotte fascinose, non perdete l’occasione di fare un salto al Lago di Scanno e datevi al birdwatching: qual luogo migliore per farlo della provincia de L’Aquila

Qui le offerte su trivago… non scannatevi!

Cercate un hotel?

Scanno

Cliccate sulla foto per vedere le migliori offerte hotel a Scanno
Paolo Fefe’ – Flickr

Tornate all’inizio


Conca dei Marini


Eccoci di nuovo in Costiera Amalfitana con un borgo Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco: Marina di Conca (qui su trivago), “la città dei naviganti”.

Una piccola baia pixelata da fascinose barchette dei pescatori locali e circondata da romantiche casettine bianche… ditemi se vi viene a mente posto migliore per una vacanza con il vostro partner (o… l’amante)? E ancora non vi ho parlato della Grotta dello Smeraldo,

  1. posto spettacoloso che prende il nome dal colore che assumono le acque grazie alla luce solare che filtra da una fenditura sottomarina che la collega al mare aperto…
  2. sul cui fondale è stato allestito un presepe subacqueo…
  3. e soprattutto (!) set della fiction “Capri” (mia nonna ha letto la bozza di questo articolo e ha preteso, pena “non ti faccio più le torte”, che aggiungessi il “soprattutto”)!

Cercate un hotel?

Conca dei Marini

Cliccate sulla foto per vedere le migliori offerte hotel a Conca dei Marini
Doriana Del Sarto – Flickr

Tornate all’inizio


Laigueglia


Passiamo poi alla Liguria, con Laigueglia, antico borgo di pescatori in provincia di Savona. Un posto in cui il tempo sembra essersi bloccato… cose che nemmeno nella Storybrooke di Once Upon a Time.

Il borgo è un fascinoso labirinto di carruggi tortuosi, piazzette affacciate sul mare, case color pastello. Se prenotate a questo link e vi concedete una vacanza a Laigueglia, probabilmente avrete la sensazione di un deja vu… voi questo paesino lo avete già visto da qualche parte… come è possibile??? Qui hanno girato alcune scene di “Inkheart – La Leggenda dei cuori d’inchiostro” con quella fantastica mummia di Brendan Fresar.

Cercate un hotel?

Laigueglia

Cliccate sulla foto per vedere le migliori offerte hotel a Laigueglia
roger kolly – Flickr

Tornate all’inizio


Santo Stefano di Sessanio


Abruzzoooooo, il pomeriggio è troppo Abruzzoooooo e lungoooo per meeee… come dite? Sto vedendo l’Abruzzo dappertutto, anche dove non c’è? Beh, io ho riascoltato la voce di Celentano e a me sembra effettivamente che dica “Abruzzo”… Dite di no? Va beh, su una cosa non ci sono dubbi: l’Abruzzo compare di nuovo in questa classifica dei borghi più ricercati d’Italia con… Santo Stefano di Sessanio!

Sulla cima di un’altura, a 1.250m d’altezza, questo borgo è stato da poco “messo a lucido” per voi… avete presente quella sensazione di quando, dopo mesi, viene a trovarvi vostra mamma e pulite veramente casa (dopo, per l’appunto, mesi… dall’ultima volta che è venuta vostra mamma) e alla fine neanche la riconoscete più (intendo la casa, non la mamma!)? Il borgo è stato completamente ristrutturato e qui trovate quella strana, bella e affascinante “cosa” che è l’albergo diffuso Sextantio (eccolo a voi, rimarrete a bocca spalancata)…

Questa casa non è un albergo?

Questo borgo, sì!

Cercate un hotel?

Santo Stefano di Sessanio

Cliccate sulla foto per vedere le migliori offerte hotel a Santo Stefano di Sessanio
Angelo Amboldi – Flickr

Tornate all’inizio


Orta San Giulio


Uscite dal vostro hotel (qui su trivago) e iniziate il vostro giro a Orta San Giulio girando per le stradine del borgo: scoprite il fascino dei balconi in ferro battuto… ma soprattutto affacciatevi sul Lago d’Orta e guardate lo spettacolo dell’Isola di San Giulio: dite che sto esagerando? Ok, guardate la foto qui sotto… Non è che io esageri… è che questo posto è esagerato!

Cercate un hotel?

Isola di San Giulio d'Orta

Cliccate sulla foto per vedere le migliori offerte hotel a San Giulio d’Orta
Oscar – Flickr

Tornate all’inizio


San Casciano dei Bagni


San Casciano dei Bagni è un caratteristico borgo in provincia di Siena che, tra le altre cose, di caratteristico ha… quantità esorbitanti ed esondanti di acque termali: 42 sorgenti, una media di 40 gradi, 5,5 milioni di litri di acqua al giorno (medaglia di bronzo in Europa).

Il posto più clamoroso dove rilassarsi? Le Terme Fonteverde (eccole), ricavate da un antico portico mediceo, tra le più belle ed eleganti al mondo.

Da queste parti si fanno i pici più buoni dell’universo e si possono assaggiare grosse frittelle cosparse di pecorino o zucchero che prendono il nome di “ciaffagnoni” e che sono una cosa di una bontà illegale… San Casciano dei Bagni è anche Città dell’Olio, Città del Vino e Città della Chianina… quindi mangiate mangiate mangiate come se non ci fosse un domani!

Cercate un hotel?

San Casciano Dei Bagni

Cliccate sulla foto per vedere le migliori offerte hotel a San Casciano Dei Bagni
Visit Tuscany – Flickr

Tornate all’inizio


San Lorenzo in Banale


Nella zona delle Terme di Comano, a due passi dal Lago di Molvena, alle porte del Parco Naturale dell’Adamello e le Dolomiti di Brenta, sorge il tutt’altro che banale borgo di San Lorenzo in Banale (ok, ho detto una banalità, ma mi rifaccio subito con un consiglio utile: qui le migliori offerte hotel su trivago).

Due cose che lo caratterizzano? L’ampia diffusione di attività artigianali di tempi che credereste andati (ma che qui non se ne sono andati) e un improbabile e, sembra, buonissimo salame tipico, il ciuìga. Perché “sembra”? Sono vegano quindi non ho mai provato… ma i miei amici ne ingurgitano a tonnellate. Questo salame è così particolare che al suo interno contiene anche… rape (come tendono a ricordarmi ogni singola volta i già citati, e un tantino bastardi, miei amici: “ci sono le rape: è un po’ vegano, no? Vuoi assaggiarlo?”)!

Cercate un hotel?

San Lorenzo in Banale

Cliccate sulla foto per vedere le migliori offerte hotel a San Lorenzo in Banale
Daniele Lira

Tornate all’inizio


Leggete anche…


Ischia

Cliccate sulla foto per scoprire le migliori offerte hotel per Pasqua in Italia
© Freesurf – Fotolia.com


Foto di copertina: Selden Vestrit – Flickr