7 storie assurde (6 vere e 1 no) sulla Torre Eiffel: scovate la falsa

By , 15 gennaio 2015

Pronti a giocare? Adesso vi racconto sette storie assurde sulla Torre Eiffel: sei sono vere e una no! Leggetele tutte e cercate di individuare quella falsa (alla fine del post trovate la soluzione).


1 – “Adolf, fatti le scale: sono solo 1.665 scalini!”


Durante la Seconda Guerra Mondiale, l’infame Hitler visitò Parigi: i francesi, con quentintarantiniana voglia di rappresaglia e senso dell’umorismo, disattivarono gli ascensori e, parola più parola meno, convinsero baffino che “son rotti… abbiamo ordinato i pezzi di ricambio ma sa… la guerra… insomma, se la faccia a piedi… le si rassodano quelle chiappacce flaccide, magari”.


2 – “Ingegner Eiffel, lei mi fa la torre e poi me la smonta tra 20 anni”


Costruita nel 1889 in occasione dell’Esposizione Universale, la torre era pensata per rimanere lì soltanto 20 anni.

Avete presente quando la vostra nuova ragazza vi chiede se può lasciare giusto per una sera (“domani porto via tutto, promesso!”) una cosina in bagno e da quel momento quella cosina (accompagnata da altre 1.234 altre cosine) rimane lì vita natural durante e quello in pratica smette di essere il vostro bagno?

A Parigi è successo con un oggettino da niente: una torre di 324 metri per 8.000 tonnellate! Gustav Eiffel: “ve la appoggio un attimo lì, ok? La ripasso a prendere dopo”… quasi 150 anni dopo sta sempre lì!


3 – Il paracadutista che si buttò dalla torre facendo… un buco di venti centimetri al suolo 


Nel 1912 un improbabile e decisamente self-confident sarto francese, volendo collaudare uno speciale paracadute di sua invenzione, si buttò dalla torre per un test.

Risultato del test: un cratere di venti centimetri alla base della torre e un sarto in meno nella capitale francese.


4 – Pensavate di prendervi un appartamentino sulla Torre Eiffel? 


Stanchi di vivere nel vostro insulso monolocale al piano terra in un anonimo sobborgo di un’anonima città? Magari lo era Gustave Eiffel dato che, visto che c’era, si costruì un bell’appartamentino all’ultimo piano della torre.

– “Ci vediamo da me”, diceva agli ospiti

– “Sì, dammi l’indirizzo, Gustave”

– “Champ de Mars, 5 Avenue Anatole France, 75007 Paris”

– “Dai non mi prendere per il c…”

– “Terzo piano”

– “Ah, sei serio… eh… ti citofono quando son sotto?”


5 – La multa per divieto di sosta (e successiva rimozione coatta) al dirigibile


Per due mesi, dal marzo al dicembre 1931, il dirigibile del miliardario estrattore di carbone Marcel Camust fu “parcheggiato abusivamente” (legato con una cima alla torre neanche fosse un palloncino!) e, nonostante le lamentele da ogni dove, a causa di un vuoto legislativo le autorità non poterono intervenire fino a che si riuscì a introdurre il reato di “divieto di sosta di dirigibile su monumento di stato“.

Dopo una salatissima multa, si poté procedere con la rimozione coatta del mezzo.


6 – “Quanto è alta la Torre Eiffel?” “Dipende” “Come dipende?!”


Avete presente la nonna ultranovantenne che vi fa notare ogni volta che vi rivede che siete diventati più alti nonostante voi siate 1 e 84 da quando avete 18 anni (e adesso ne avete 30!)…

Per la Torre Eiffel è invece un po’ vero! A seconda delle condizioni meteo la torre può diventare fino a 15cm più alta o più bassa.


7 – Cacchio andate a fare a Parigi? Andate ad Avola, no?


Credete che la Torre Eiffel sia unica? No. L’hanno copiata un po’ dappertutto! Anche solo rimanendo in Francia, ne trovate una copia a Lione. Ovviamente ne trovate un’altra a Las Vegas. E ancora in Giappone, in Cina e in Italia… sì, abbiamo anche noi la nostra “Torre Eiffel” vicino ad Avola, in provincia di Siracusa.


LA SOLUZIONE


Le storie qui sopra riportate sono tutte vere (ho dato un tocco di colore ma non ho toccato i fatti!) tranne che per la storia numero cinque!

[caption id="attachment_32606" align="aligncenter" width="800"]Torre Eiffel Torre Eiffel – Foto: Giorgio Brida[/caption]

Altre curiosità sulla Torre Eiffel


  • Alta 324 metri, è stata l’edificio più alto al mondo dal 1889 al 1930, quando fu battuta dal Chrysler Building di New York
  • Ogni anno gli ascensori percorrono su e giù una distanza di 103.000km: più di due volte il giro del mondo
  • Ogni 7 anni vengono impiegate 50.000 tonnellate di vernice
  • È il monumento a pagamento più visitato al mondo: ad oggi si contanto più di 250 milioni di ingressi
  • Sulla balconata sono incisi i nomi di 72 cittadini francesi considerati particolarmente meritori (non quello del mio amico Jean, che ne è un po’ risentito: dice di essere “particolarmente meritorio” anche lui)

Dove dormire


Se non vi fidate della “Torre Eiffel di Avola”… ecco le migliori offerte hotel a Parigi da 25€ pp/n 🙂


Leggete anche…


Cosa fare a Parigi: visitatela usando come guida i vostri film preferiti!

[caption id="attachment_32602" align="aligncenter" width="800"]Louvre Cliccate sulla foto per leggere la nostra guida di Parigi film alla mano!
Louvre © MasterLu – Fotolia.com[/caption]
Immagine di copertina: © Jan Becke – Fotolia.com